Festival dell'Immagine

Un'organizzazione: Associazione "Riflessi D'Arte" Tel. 3283422272

Menu

19 GRAZIA CITO


GRAZIA CITO | Sezione: Dipinto

GRAZIA CITO

Artista: GRAZIA CITO

Città: MARTINA FRANCA (TA)

Contatta l'artista

Galleria dell'Artista


DESCRIZIONE OPERA | BIOGRAFIA

ARTISTA: GRAZIA CITO

 

 

CATEGORIA DIPINTI PROFESSIONISTI

OTTAVA EDIZIONE del FESTIVAL DELL’IMMAGINE

“La donna tra arte e passione”

 

 

Titolo dell’opera: “L’essere di una Donna che diventa arte

Tamara de Lempickapittrice  di origine polacca è stata una figura fondamentale nell’arte del Novecento e un esponente di spicco dell’ArteDèco. Tamara diviene un personaggio determinante sia come artista che come donna ,nella Parigi del dopo guerra protesa a fare della propria esistenza un capolavoro;infatti nella sua arte cosi come nella vita l’artista si è sempre imposto un programma di stile e raffinatezza estetica nella consapevolezza che nella misura risiede l’armonia ed il gusto. La sua pittura si connota per la ricerca di stile e decorazione,al di là e oltre a quella che è la resa naturalistica del soggetto,tutta tesa a controllare cerebralmente l’immagine,bloccando così i personaggi in pose geometricamente misurate e ordinate. Le donne ritratte dall’artista,bellissime,fredde,irraggiungibili,sembrano vivere in un mondo distante,dove l’essenza fisica lascia lo spazio ad un animo malinconico,tormentato e romantico. Donne che sono statue immobili ,manichini femminili in cui l’equilibrio dei gesti rende ancora più intrigante l’ambiguità giocata sugli sguardi.

In ognuna delle sue opere è ritratta una donna diversa che poi è sempre la stessa:Tamara.In ognuna di loro c’è un pezzo di lei,che si raccontadipingendo le donne più belle del Novecento..

BIOGRAFIA:

Grazia Cito nasce e vive a Martina Franca .Comincia il suo percorso pittorico quasi per gioco Nel 1991,insieme al maestro Giuseppe Calella danno vita ad un laboratorio-bottega uno spazio nel quale era possibile sviluppare la passione per il disegno e la pittura e contemporaneamente stare insieme con profitto.

In seguito ha il piacere di conoscere l’artista Filippo Cacace sperimentando diverse tecniche esecutive come, pastelli, tempera, grisaglia e olio ottenendo apprezzamenti ed esortazioni nel continuare. Dopo una lunga pausa,da qualche anno ha ripreso dipingere continuando a perfezionare le proprie competenze grafiche-pittoriche frequentando sempre una Bottega con il maestro Igli Arapi.Attiva con partecipazioni a mostre e personali.

Attualmente trova ispirazione nel riportare su tela immagini di vita quotidiana che riflettono la realtà di popoli lontani scrutando negli occhi  l ‘animo umano, che rappresenta l’espressione dei sogni dei popoli che vogliono unirsi con gli occhi del mondo, per esprimere il forte desiderio della libertà senza confini.

 

 

ALTRE OPERE DELL’ARTISTA