Festival dell'Immagine

Un'organizzazione: Associazione "Riflessi D'Arte" Tel. 3283422272

Menu

271 Carmelinda Petraroli


CARMELINDA PETRAROLI | Sezione: Dipinto

CARMELINDA PETRAROLI

Artista: CARMELINDA PETRAROLI

Città: SAN GIORGIO JONICO (TA)

Contatta l'artista

Galleria dell'Artista


DESCRIZIONE OPERA | BIOGRAFIA

VINCITORE SETTIMA EDIZIONE FDI

CATEGORIA DIPINTI PROFESSIONISTI

.

.

LUCE NELL’ANIMA
Olio su tela
60×60 cm.

Contatti:

carmelinda.petraroli@libero.it

BIOGRAFIA

 

Giornalista Enzo Carrozzini

Carmelinda Petraroli, artista dalla sensibilità non comune, che contribuisce ad arricchire culturalmente la nostra cittadina con la sublime arte della pittura. Torinese (1971) autodidatta, con una grande passione per il disegno, sin dalla tenera età, attitudine trasmessole da nonno e papà, a loro volta, pittori. Diploma d’arte conseguito presso l’istituto di Grottaglie con il sogno di proseguire gli studi alle Belle Arti di Brera, ma il suo percorso di vita fa si che intraprenda tutt’altra strada come disegnatrice ed esperta in arti visive e progettuali presso uno studio di architettura a Taranto. Non ha però mai abbandonato la pittura e con crescente successo partecipa a varie collettive conseguendo premi importanti, come tra gli altri il nono posto, su 18.000 partecipanti, nella sezione iperrealismo del concorso Biennale internazionale su facebook, a cura del critico d’arte Giorgio Grasso, con esposizione dell’opera presso una nota galleria milanese.
L’artista è stata recentemente insignita del 1°premio per il settore Pittura territorio al finissage “Premio Arte di Primavera sullo Jonio”, organizzato dall’ Associazione Artistico Culturale Il MELOGRANO ART TA Onlus, presieduta dalla Professoressa Letizia Lisi tenutosi presso il Castello Aragonese-Galleria Comunale di Taranto.  Di notevole rilievo la recensione che la professoressa Lisi ha voluto dedicare all’artista Sangiorgese in occasione della premiazione, nella quale si evidenzia “il tratto pulito, preciso” dell’artista capace di realizzare “Un bel pensiero pittorico” trasferito su tela” che dona all’insieme compositivo una visione realistica. Il connubio tra bellezza della natura come l’albero di ulivo e quella della donna dona, a giudizio della docente, “un emozione unica”, per l ‘esegesi pittorica esaltando “la passione e la predisposizione artistica” (dell’artista Petraroli), definendo la sua pittura “meditata, ricercata, sentita”. Nel settembre del 2016 ha conseguito a San marzano (TA) alla VI Edizione della Biennale Nazionale , rilasciato da Mino Chetta, 3° posto con l’Opera” Immersa nella Vita”…e ultimo premio “Luce nell’anima” ,1° posto, sezione professionisti ,con il tema “Viaggio tra i Popoli del mondo al Festival dell’Immagine”di Martina Franca.

Recentemente il noto Storico e critico D’arte Mattea Micello ,porterà con se in una galleria contemporanea di  Milano una delle sue opere scelte tra tante ,proprio in occasione del Festival.

Opere presenti anche nelle silloge poetiche di Vita D’Amico,”A passeggio col cuore” e nella collana di poesie di Lilly De Siati, “Eterna Essenza”

 

Considerazioni personali

Traggo ispirazione da madre Natura e da tutto ciò che è bellezza….i soggetti a me più cari sono le figure(bambini, donne e anziani) e gli splendidi paesaggi che mi circondano… la Puglia e il suo territorio ne è un esempio, amo questo posto mi da serenità ,la vista si appaga e mi riempio di emozioni ,tanto da doverle poi esternare con la pittura…..
Amo l’arte in generale sotto tutte le sue forme, mi piace sperimentare continuamente, ho provato svariate tecniche.. dall’ acquerello, tempere, matite, chiaro scuri, carboncini, pastelli extra soft, ho dipinto su ceramica, marmo, stoffa legno, in passato ho creato anche sculture con l’argilla…. Mi da piacere creare, lo sento dentro, riesco a comunicare ed ad avere le risposte che cerco…. anche se la pittura ad olio è la mia preferita in assoluto, sono colori che più si prestano a trasformare ciò che immagino nella mia mente in emozioni visive e tangibili…
La pittura è una poesia muta…amo questa citazione di Leonardo Da Vinci ,credo che un opera, in questo caso un dipinto debba parlare da se…. gli intermediari a volte tendono a distorcere ciò che in quel momento l’osservatore percepisce, che a mio avviso deve essere personale ,ognuno di noi deve interpretare l’opera in base allo stato d’animo presente…l’unico ruolo dell’artista è di dare una semplice traccia data dal titolo..…il resto è una “poesia muta””

10456799_813264785361330_1390686245921213735_n

“Lungo Cammino”
Carboncino su cartoncino ruvido
P1090748
“Pensieri di fanciullo”
Olio su tela ,dim. 50×70 cm

P1100268

“Quiete mattutina”
Olio su tela, 30x40cm.

P1110703 - Copia

“Fior di loto”
Pastelli extra soft su cartoncino

P1120236

“Respiri”
Pastelli extra soft su cartoncino
Dim.25×30 cm.