Presentato Art & Fashion Schools

Siamo su:

14 ottobre, 2018

Presentato Art & Fashion Schools

Art & Fashion Schools: un “challenge” di moda con prospettive di lavoro

Riflessi d’Arte e Rossorame insieme per un concorso aperto alle scuole del territorio

 

E’ stato presentato sabato 13 ottobre presso la sede di Calceviva e Rossorame, a Martina Franca, il progetto “Art & Faschion Schools” che vede in prima linea il noto brand di moda di Daniele Del Genio e Bruno Simeone con la partnership dell’associazione culturale Riflessi d’Arte e il patrocinio morale di Federmoda e del Comune di Martina Franca. Il progetto prevede la partecipazione di quattro scuole del territorio che hanno aderito all’iniziativa. Si tratta di un concorso in cui i giovani studenti delle scuole di moda si cimenteranno nella preparazione di una vera e propria collezione a tema, curata e realizzata interamente da loro in tutte le fasi produttive, dalla preparazione del Motherboard e del bozzetto fino alla realizzazione dei capi. I dettagli del concorso, legati all’edizione 2019 del Festival dell’Immagine, la kermesse che Riflessi d’Arte organizza da ormai quasi un decennio, sono stati illustrati nel corso della conferenza stampa di presentazione dallo stesso Daniele del Genio. Ad aprire i lavori, con i saluti e la presentazione del Festival dell’Immagine, è stato il presidente Tonio Cantore, il quale ha ribadito come l’iniziativa si inserisca nell’impegno costante profuso da Riflessi d’Arte nella valorizzazione dei talenti, tanto nei vari campi dell’arte, quanto nel mondo delle aziende e delle professionalità presenti nel territorio. “Questa collaborazione con le aziende del territorio, e nello specifico con Rossorame – ha sottolineato Cantore – è un impegno che ci siamo presi per tentare di avvicinare sempre di più la cultura al mondo produttivo, poiché siamo convinti che è questa la strada vincente per rilanciare il territorio e dare impulso e stimolo ai giovani perché si mettano in gioco e facciano fruttare i propri talenti”. Non a caso, nel presentare il concorso, Daniele Del Genio ha annunciato che “il vincitore assoluto avrà la possibilità di seguire un percorso di tirocinio presso la nostra azienda, con la possibilità anche di essere inserito nella nostra realtà lavorativa, cosa che è già accaduta in altri progetti che abbiamo portato avanti con le scuole del territorio. Noi crediamo nei giovani, – ha aggiunto – e questo concorso vuole essere per loro non solo uno stimolo ma anche una vera e propria metafora del mondo del lavoro, un modo per simulare ciò che accade realmente nell’attività produttiva. Si parte infatti dalla realizzazione della Motherboard e del disegno della collezione, che dovrà avere un tema a scelta tra i tre da noi proposti. Tra i dieci bozzetti che chiediamo di presentare, una giuria qualificata, composta da addetti al settore, ne sceglierà cinque, ai quali chiederemo poi di realizzare concretamente gli abiti, che saranno indossati dagli stessi ragazzi nel corso della sfilata che si terrà in una serata di aprile nell’ambito del Festival dell’Immagine, presso il Centro Servizi di Martina Franca”. E proprio al Centro Servizi ha fatto riferimento il Sindaco di Martina Franca, Franco Ancona, intervenuto alla conferenza stampa: “ripartiamo là dove nel passato c’era stata una battuta d’arresto di un grande progetto che voleva rilanciare la grande tradizione del tessile nel nostro territorio. Siamo consapevoli che nel passato sono stati commessi degli errori, ma in questo momento vediamo che ci sono molte energie positive che stanno riportando in auge la professionalità manifatturiera delle nostre aziende. Auspichiamo che ci sia unione di intenti tra la varie parti in campo, e vogliamo fare un grande plauso a iniziative come queste che vedono la collaborazione di un’associazione culturale, di un’azienda e delle scuole. Questa secondo noi è una strategia vincente, perché cultura, istruzione e preparazione professionale sono ciò che producono qualità e slancio economico e sociale al nostro territorio”. Gli ha fatto eco l’assessore alle attività produttive, Bruno Maggi, il quale ha ribadito come “la globalizzazione, se da un lato ha provocato una forte crisi nelle aziende locali, in questo momento storico può invece rappresentare la chiave vincente da sfruttare al meglio per puntare con forza e decisione alla qualità e alla professionalità del Made in Italy. E’ necessario però creare un polo attorno a tutte le realtà che operano sul territorio, e l’amministrazione può soltanto dare il proprio contributo di mediatore, se vogliamo, o comunque di centro di unione e di confronto delle esigenze di tutte le parti sociali coinvolte”. Ospite della conferenza stampa la conduttrice e attrice Giovanna De Crescenzo che l’anno scorso ha presentato l’ottava edizione del Festival dell’Immagine, testimonial del brand Rossorame. Erano presenti anche le referenti delle scuole che partecipano al concorso “Art&Fashion Schools”. Da Castellaneta, le docenti Pisconti e Affuso, in rappresentanza dell’IISS “Quinto Orazio Flacco” sezione IPSIA Professionale; da Noci la docente Teresa Delia, dell’IISS e Liceo Scientifico “Leonardo Da Vinci – Agherbino”; da Sava la docente Maria Grazia Mancino dell’IISS “Del Prete – Falcone”; da Martina Franca le docenti Beatrice Ancona e Piera Scorrano, dell’IISS “Majorana”. Quattro realtà accomunate da un unico intento, quello di valorizzare i talenti locali, tra l’altro proprio nell’anno in cui il Festival dell’Immagine sarà dedicato al genio italiano Leonardo Da Vinci nel quinto secolo dalla sua scomparsa. Anche il tema del concorso di pittura, scultura e grafica del Festival, che verte sui quattro elementi della natura, ha ispirato nella scelta dei temi per il contest di moda: Social Fashion, Natural Fashion e High-Tech Fashion, che poi sono i trend verso i quali sta andando il mondo della moda internazionale. Un elemento in più per “ancorare” la creatività e la professionalità al mondo produttivo in una sinergia di intenti che guardano non solo al futuro ma già al presente.

 

ufficio stampa Riflessi d’arte

 

.